In attesa del Sinodo sull' Amazzonia l'invito della Chiesa per il " Tempo del Creato"

Una delle iniziative di Tempo del Creato
Foto: Tempo del Creato
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Un invito a partecipare al Tempo del Creato, un periodo di un mese in cui le liturgie sono tutte orientate a celebrare la vita ed a proteggere il creato di Dio.

Un invito, rivolto alle comunità cattoliche dal Dicastero per lo sviluppo umano integrale, dal Movimento Cattolico Mondiale per il Clima e dalla Rete Ecclesiale Panamazzonica, che offre idee per le celebrazioni, come includere nella liturgia la cura del creato, formare comitati per promuovere l'ecologia integrale e partecipare ad attività di advocacy. In un comunicato del dicastero si legge: “Gli eventi sono specifici per ogni comunità e vanno dagli incontri di adorazione e preghiera alla raccolta di rifiuti, agli appelli per un cambiamento delle politiche per limitare il riscaldamento globale a 1,5 gradi Celsius…Maggiori informazioni sugli eventi sono disponibili sul sito web del Tempo del Creato, SeasonofCreation.org/it.

 

Il tema per il 2019 è "la rete della vita”. “La perdita delle specie - si legge nel comunicato- sta accelerando, un recente rapporto delle Nazioni Unite stima che il nostro stile di vita minaccia di estinzione un milione di specie. Questo significa circa uno su nove di tutte le specie sulla Terra. L'invito alle comunità cattoliche descrive in modo più completo la connessione tra questo tema e il prossimo Sinodo dei Vescovi per l'Assemblea speciale per la regione Panamazzonica, che è il primo a focalizzare l’attenzione sull'applicazione dell'ecologia integrale”.

Nella lettera si legge che “con l’aggravarsi della crisi ambientale, noi Cristiani siamo urgentemente chiamati ad essere testimoni della nostra fede agendo coraggiosamente per tutelare il dono che condividiamo”.

Il Tempo del Creato è celebrato nell’ambito della famiglia cristiana ecumenica, che include la Comunione Anglicana, la Federazione Mondiale Luterana, il Consiglio Mondiale delle Chiese e l'Alleanza Evangelica Mondiale.

Come Papa Francesco ha detto nella Laudato Si’, ‘Questo ci impedisce di considerare la natura come qualcosa di separato da noi o come una mera cornice della nostra vita. Siamo inclusi in essa, siamo parte di essa e ne siamo compenetrati.’ “Onorare il Creatore, proteggere i più vulnerabili- si legge nel comunicato - questi sono i valori fondamentali che accogliamo come cattolici e come cristiani. Decine di migliaia di nostri fratelli e sorelle si riuniscono ogni anno per questo tempo, che fa parte del calendario annuale in molte comunità, ed è un bel momento per concentrarsi sul nostro amore per il Creatore e il creato.” Mauricio Lopez, segretario esecutivo della Rete Ecclesiale Panamazzonica, ha dichiarato: “Accogliamo con favore il Tempo del Creato e tutti coloro proteggono la rete della vita. Più di 87.000 persone hanno partecipato alle discussioni per preparare il sinodo e scoprire il volto amazzonico della Chiesa. Il Tempo del Creato è un'opportunità per riflettere sui modi in cui amiamo le culture in tutta la loro diversità, specialmente la diversità delle comunità nell’Amazzonia. È un'opportunità per amare il volto di Dio e come si presenta nell’Amazzonia. Possiamo occuparci dei nostri vicini più vulnerabili e del posto che occupano nel creato.”

Ti potrebbe interessare