Papa Francesco accetta la rinuncia di due vescovi cileni

Il Papa e i vescovi Cileni in Vaticano
Foto: Vatican Media
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Prosegue l’impegno del Papa per la soluzione della questione degli abusi in Cile.

Oggi Francesco ha ricevuto Fernando Natalio Chomalí Garib, Arcivescovo di Concepción e contestualmente ha accettato la rinuncia di due vescovi.

Si tratta del vescovo  della diocesi di San Felipe (Cile), Mons. Cristián Enrique Contreras Molina, O. de M. Al suo posto il Papa ha nominato Amministratore Apostolico sede vacante et ad nutum Sanctae Sedis  il Rev.do Jaime Ortiz de Lazcano Piquer, Vicario Giudiziale di Santiago de Chile. Il Papa ha accettato la rinuncia al governo pastorale della diocesi di San Bartolomé de Chillán (Cile), presentata da S.E. Mons. Carlos Eduardo Pellegrín Barrera, S.V.D., e ha nominato Amministratore Apostolico sede vacante et ad nutum Sanctae Sedis della diocesi di San Bartolomé de Chillán (Cile) il Rev.do P. Sergio Hernán Pérez de Arce Arriagada, SS.CC.

Ti potrebbe interessare