Papa Francesco: il primo è l'abuso di potere e di coscienza

Un momento dell'incontro
Foto: Civiltà Cattolica
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

“L’abuso sessuale non è il primo. Il primo è l’abuso di potere e di coscienza”. Papa Francesco lo ha detto parlando con i gesuiti in Irlanda. La conversazione è stata pubblicata da Civiltà Cattolica.

“Dobbiamo denunciare i casi dei quali veniamo a conoscenza- ha detto Francesco-  E l’abuso sessuale è conseguenza dell’abuso di potere e di coscienza, come dicevo prima. L’abuso di potere esiste: chi tra di noi non conosce un vescovo autoritario? Sempre nella Chiesa sono esistiti superiori religiosi o vescovi autoritari. E l’autoritarismo è clericalismo. A volte si confonde l’invio in missione in maniera autorevole e decisa con l’autoritarismo. E invece sono due cose diverse. Bisogna vincere l’autoritarismo e riscoprire l’obbedienza dell’invio in missione”.

Molti i temi trattati tra cui la quesitone delle vocazioni e della vita dei gesuiti come religiosi. Sul piano pastorale il Papa ha ricordato che “avere la freschezza del Vangelo è amare i peccatori”.

Il testo integrale  è nel numero 4038 in uscita sabato 15 settembre e sul sito www.laciviltacattolica.it

 

 

Ti potrebbe interessare