Papa Francesco: "Impariamo da Abramo a pregare con fede"

L'Udienza Generale odierna ha come protagonista Abramo. Qual è la sua preghiera ? Impariamo da lui a pregare con fede

Papa Francesco all' udienza generale il 3 giugno 2020
Foto: Vatican Media
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Continuano le catechesi sulla preghiera di Papa Francesco. Durante l'Udienza Generale odierna, dalla Biblioteca del Palazzo Apostolico, il Papa parla della preghiera di Abramo.

"Abramo parte. Ascolta la voce di Dio e si fida della sua parola. E con questa sua partenza nasce un nuovo modo di concepire la relazione con Dio; è per questo motivo che il patriarca Abramo è presente nelle grandi tradizioni spirituali ebraica, cristiana e islamica come il perfetto uomo di Dio, capace di sottomettersi a Lui, anche quando la sua volontà si rivela ardua, se non addirittura incomprensibile", dice il Papa.

Per il Papa, Abramo è dunque "l’uomo della Parola". "Quando Dio parla, l’uomo diventa recettore di quella Parola e la sua vita il luogo in cui essa chiede di incarnarsi - osserva il Pontefice - Questa è una grande novità nel cammino religioso dell’uomo: la vita del credente comincia a concepirsi come vocazione, come luogo dove si realizza una promessa; ed egli si muove nel mondo non tanto sotto il peso di un enigma, ma con la forza di quella promessa, che un giorno si realizzerà. Abramo credette e andò senza sapere dove andava, si fidò".

"Possiamo dire che nella vita di Abramo la fede si fa storia: Dio non è più visto solo nei fenomeni cosmici, come un Dio lontano, che può incutere terrore - commenta il Pontefice - Il Dio di Abramo diventa il mio Dio, il Dio della mia storia personale, che guida i miei passi, che non mi abbandona; il Dio dei miei giorni, il compagno delle mie avventure; il Dio Provvidenza".
"Io mi domando e vi domando: noi abbiamo questa esperienza di Dio?", chiede a braccio Papa Francesco.

Francesco conclude: "Impariamo da Abramo a pregare con fede: ascoltare, camminare, dialogare fino a discutere, ma sempre disposti ad accogliere la parola di Dio e a metterla in pratica. Dirò una cosa che sembra un'eresia: a me è successo questo e  mi sono arrabbiato con Dio, tu hai avuto il coraggio di arrabbiarti con Dio, si mi sono arrabbiato, ma questa è una forma di preghiera, impariamo da Abriamo...con Dio impariamo a parlare con un figlio con il suo papà".

 

 

Ti potrebbe interessare