Papa Francesco sarà in Congo e Sud Sudan ad inizio luglio

Secondo viaggio apostolico dell’anno per Papa Francesco. Si concretizza il sogno di andare in Sud Sudan. I tre giorni in Repubblica Democratica del Congo

Papa Francesco durante un viaggio papale
Foto: Vatican Media / ACI Group
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Papa Francesco sarà in Repubblica Democratica del Congo dal 2 al 5 luglio e in Sud Sudan dal 5 al 7 luglio. Lo annuncia la Sala Stampa della Santa Sede, che specifica anche che in Congo il Papa visiterà le le città di Kinshasa e Goma, e in Sud Sudan dal 5 al 7 luglio, recandosi a Giuba.

Papa Francesco torna in Africa, dove era stato l'ultima volta nel settembre 2019, toccando MozambicoMadagascar Maurizio. Quello annunciato oggi è il secondo viaggio apostolico ufficializzato per il 2022, dopo quello a Malta che avrà luogo il prossimo 2 e 3 aprile.

Si concretizzerà, dunque, il sogno di Papa Francesco di recarsi in Sud Sudan, per un viaggio che dovrebbe essere ecumenico, con la partecipazione anche dell’arcivescovo Justin Welby, primate anglicano, e del moderatore e di Jim Wallace, moderatore della Chiesa di Scozia. L’arcivescovo Paul Richard Gallagher, ministro vaticano dei Rapporti con gli Stati, era stato in Sud Sudan dal 21 al 23 dicembre 2021, e aveva confermato l’intenzione di un viaggio papale.

Per quanto riguarda il viaggio in Repubblica Democratica del Congo, l’arcivescovo Ettore Balestrero, nunzio apostolico, ha sottolineato che un viaggio nel Papa nel Paese avviene 37 anni dopo la visita di San Giovanni Paolo II, e che “il Paese che accoglierà Papa Francesco è differente da quello che ha accolto Giovanni Paolo II”.

Per il nunzio, la Repubblica Democratica del Congo resta “un Paese sintesi di tutti i principali temi sui quali il Papa interviene durante il suo pontificato”.

Il nunzio ha detto che il Papa viene come “un pellegrino di Dio” e a “confortare il popolo congolese”, e ha dichiarato che la visita sarà organizzata da un comitato presieduto dall’arcivescovo Marcel Utembi, presidente della Conferenza Episcopale Congolese, e assistitoo dal vescovo ausiliare di Kinshasa Carlos Ndaka, mentre il Primo Ministro Lukonde parteciperà per conto del governo.

Il programma del viaggio sarà pubblicato successivamente.

Ti potrebbe interessare