Myanmar, i Vescovi in Vaticano per la visita ad limina

Il Cardinale Charles Maung Bo
Foto: Daniel Ibanez CNA
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

I Vescovi della Conferenza Episcopale del Myanmar sono a Roma per la visita ad limina da Papa Francesco. L’episcopato del Paese asiatico incontra, dunque, nuovamente il Pontefice a pochi mesi dal viaggio apostolico di Francesco in Myanmar.

Per decenni perseguitati dal regime militare, i cattolici birmani attualmente non raggiungono le 500.000 unità, circa l’1% della popolazione.

Il regime perseguitò i missionari, molti dei quali italiani. Tra questi emergono splendide figure quali Clemente Vismara e Pietro Manghisi.

La struttura della Chiesa in Myanmar si compone di 3 arcidiocesi - Yangoon, Mandalay e Taunggyi - 13 diocesi. 

Il Presidente della Conferenza Episcopale è Monsignor Felix Lian Khen Thang, Vescovo di Talay, in carica dal 2014. Tra i Vescovi birmani vi è anche un cardinale: l'Arcivescovo di Yangoon Charles Maung Bo. Primo porporato birmano, ha ricevuto la dignità cardinalizia da Papa Francesco nel concistoro del 14 febbraio 2015. 

Il Myanmar e la Santa Sede hanno stretto relazioni diplomatiche nel maggio 2017.  L’attuale Nunzio Apostolico è l’Arcivescovo sudcoreano Paul Tschang In-Nam. 

Ti potrebbe interessare