Sacro Collegio, le novità del 2020 a partire dal nuovo Decano

4 i Cardinali che nel corso dell'anno compiranno 80 anni perdendo diritto di voto in conclave

I Cardinali di Santa Romana Chiesa
Foto: Daniel Ibanez CNA
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Il 2020 per il Collegio Cardinalizio si apre con due novità. La prima riguarda la carica di Decano, resa vacante dalla rinuncia del Cardinale Angelo Sodano, che la ricopriva dal 2005 quando era subentrato al Cardinale Joseph Ratzinger, eletto Papa con il nome di Benedetto XVI.

I Cardinali dell’Ordine dei Vescovi saranno chiamati ad eleggerne il successore, e l’elezione dovrà essere approvata dal Papa. Ricordiamo poi che per volontà del Papa l’incarico non sarà più a vita ma quinquennale, rinnovabile per un solo secondo quinquennio.

La seconda è nelle mani del Papa e riguarda la scelta del Cardinale che andrà a sostituire lo scomparso Roger Etchegaray quale Cardinale Vescovo della Chiesa suburbicaria di Porto-Santa Rufina.

Ad oggi, poi, il Sacro Collegio risulta composto da 223 porporati: 124 elettori e 99 ultraottantenni e pertanto esclusi dal voto in un futuro conclave, dopo la dipartita del Cardinale ultranovantenne Grech

Nel corso del 2020 saranno 4 i cardinali che compiranno gli 80 anni e che quindi non potranno partecipare ad una futura elezione papale.

Il 25 febbraio compirà 80 anni il Cardinale Béchara Boutros Raï, Patriarca di Antiochia dei Maroniti. Seguirà il 17 aprile il Cardinale Agostino Vallini, Vicario Generale emerito di Sua Santità per la Diocesi di Roma ed attualmente Legato pontificio per le Basiliche Papali in Assisi.

Il 29 settembre raggiungerà il traguardo degli 80 anni il Cardinale Lorenzo Baldisseri che si appresta a lasciare la guida della Segreteria Generale del Sinodo dei Vescovi. Il Papa infatti da qualche mese gli ha affiancato Monsignor Mario Grech, quale Pro-Segretario Generale.

Il 12 novembre 2020, infine, sarà il Cardinale Donald William Wuerl, Arcivescovo emerito di Washington, a compiere 80 anni 

Stando così le cose, gli elettori a fine del 2020 saranno esattamente 120, ovvero il numero massimo consentito da Papa Paolo VI ed un concistoro per la creazione di nuovi cardinali non risulterebbe necessario. Tuttavia Papa Francesco ha celebrato un concistoro all’anno nel corso del suo pontificato. E potrebbe pertanto accadere anche nel corso del 2020. Si tratterebbe del settimo: il Papa finora ha creato complessivamente 88 cardinali, provenienti da 56 nazioni diverse.

Ti potrebbe interessare