Storie

Vetre- Shutterstock

Mercoledì delle Ceneri e San Valentino. Come unire "questi due eventi"?

Il 14 febbraio di ogni anno, il Martirologio Romano commemora l'anniversario del martirio di San Valentino di Roma, identificato come patrono degli innamorati e dei matrimoni. Il 14 febbraio di quest'anno è anche il Mercoledì delle Ceneri, il giorno che segna l'inizio della Quaresima. Vale la pena chiedersi allora: come possono le coppie cattoliche celebrare entrambe le date? La risposta viene anche dal programma della festa di San Valentino a Terni.

Papa Francesco in videoconferenza con Kirill, 16 marzo 2024 / Vatican Media

Verso l’anniversario dell’incontro tra Papa Francesco e Kirill

Non c’è ancora stato un secondo incontro tra Papa Francesco e il Patriarca di Mosca Kirill, e questo perché la guerra in Ucraina ha lasciato strascichi abbastanza dolorosi anche dal punto di vista delle relazioni ecumeniche. Ma, ed è questo il dato da considerare, non sembrano esserci piani nemmeno per una commemorazione congiunta, come è stato fatto dal 2017 al 2022.  

Gesù guarisce il lebbroso - pd

Assaggi di vita eterna. VI Domenica del Tempo Ordinario

Il Vangelo di questa domenica ci presenta la guarigione di un lebbroso. La lebbra era una malattia terribile che condannava alla solitudine, ma quel che è peggio era percepita come una punizione di Dio. Gesù di fronte al lebbroso è “mosso a compassione” e lo tocca. Nella compassione e nel gesto di Cristo verso il lebbroso noi vediamo il porsi di Dio nei confronti dell’umanità da Lui separata a causa del peccato, la vera lebbra, che distrugge la vita delle persone. Tutti, dunque, siamo “lebbrosi” e bisognosi di essere salvati. E’ per questa ragione che il Figlio di Dio si è fatto carne. E’ venuto tra noi per porre le infinite ricchezze della sua divinità al nostro servizio e così darci  la vita. 

Vatican Media

Ginevra rifiuta i fondo alla Guardia Svizzzera, ma i lavori per la Caserma proseguono

Non è facile sembra per la Guardia Svizzera Pontificia trovare fondi dalla Madre Patria per rifare la vetusta caserma sul confine dello Stato della Città del Vaticano.

Una delle icone ucraine salvate dalla guerra / RISU

Quelle antiche icone ucraine salvate dalla guerra

Sono arrivate in Francia in condizioni di massima segretezza, sotto scorta militare, in container appositamente costruiti per loro. Si tratta di 16 rare icone del VI secolo, custodite nel Museo Nazionale d’Arte Khanenko di Kyiv e trasferite lo scorso maggio in Francia. Cinque di queste icone sono state esposte in questi giorni al Louvre, e la storia del loro salvataggio è stato così rivelato.  

mamaantula.com

Mama Antula, il mondo cattolico celebra la santa argentina seguace di Sant' Ignazio

Domenica prossima 11 febbraio sarà canonizzata di Mama Antula,

Hospital Photo Session_CC-BY Mirek Krajewski

7 modi per affrontare il cancro, dal Sacramento degli infermi alla fotografia

In ospedale Mirek Krajewski  ha scoperto il potere di un sacramento  

www.orientchurch.va

Note storiche, un dicastero che guarda ad Oriente e alla Terra Santa

La storia del Dicastero per le Chiese Orientali è relativamente recente.

pd

Addio ad Antonio Paolucci, ex direttore dei Musei Vaticani

Antonio Paolucci era sopratutto un personaggio.

Gesù guarisce il lebbroso - pd

Assaggi di vita eterna. VI Domenica del Tempo Ordinario

Il Vangelo di questa domenica ci presenta la guarigione di un lebbroso. La lebbra era una malattia terribile che condannava alla solitudine, ma quel che è peggio era percepita come una punizione di Dio. Gesù di fronte al lebbroso è “mosso a compassione” e lo tocca. Nella compassione e nel gesto di Cristo verso il lebbroso noi vediamo il porsi di Dio nei confronti dell’umanità da Lui separata a causa del peccato, la vera lebbra, che distrugge la vita delle persone. Tutti, dunque, siamo “lebbrosi” e bisognosi di essere salvati. E’ per questa ragione che il Figlio di Dio si è fatto carne. E’ venuto tra noi per porre le infinite ricchezze della sua divinità al nostro servizio e così darci la vita.

Gesù a Cafarnao - Pd

Il primato dell’amore. V Domenica del Tempo Ordinario

Il Vangelo di questa domenica continua il racconto di come Gesù viveva le sue giornate a Cafarnao. Egli trascorreva il suo tempo alternando la predicazione del Regno di Dio con la guarigione dei malati e degli indemoniati. Il Signore si trovava, dunque, a confrontarsi con tutte quelle situazioni che fanno soffrire l’uomo: ogni sorta di malattia e, in più, quel male oscuro, il più terribile di tutti, che è la possessione diabolica.

Ares

Giornata per la vita, la storia e l'impegno di Carlo Casini raccontato dalla figlia Marina

 “La vita è sempre più minacciata a tutti i livelli: annientamento dei valori, violenza diffusa, guerre fratricide, povertà, sottosviluppo...

Nicholas Schnall

La Madonna che Scioglie i Nodi, dalla Germania trecento anni di grazie

Dipinta dal pittore tedesco Johann Georg Melchior Schmidtner nel 1700, la “Madonna che Scioglie i Nodi” dispensa grazie tramite la famosa Novena da oltre trecento anni. 

L'ingresso dell'ufficio del Revisore Generale in Vaticano / Vatican Media

Finanze vaticane, che significa la condanna dell’ex revisore generale vaticano?

Nessun risarcimento per l’ex revisore generale della Santa Sede Libero Milone e la famiglia del suo vice Ferruccio Panicco, deceduto nel corso del processo. Anzi, lo stesso Milone e la famiglia di Panicco sono stati condannati a pagare 110 mila euro come risarcimento alla Segreteria di Stato e all’ufficio del Revisore Generale.  

pd

San Giovanni Bosco visto da San Luigi Guanella

Il Cristianesimo è incontro.

La HUST di Wuhan in Cina, dove si terrà a giugno l'atto accademico su San Tommaso d'Aquino / Wikimedia Commons

Anche in Cina si celebra l’800esimo anniversario della nascita di San Tommaso

Conosciamo Wuhan perché è lì che per la prima volta fu isolato il Covid 19. Ricordiamo un po’ meno che c’è una storia cattolica, francescana, dietro l’ospedale di Wuhan. Ma questa storia non deve far sorprendere quando si scopre che proprio nella Huazhong University of Science and Technology di Wuhan si è deciso di rendere omaggio a Tommaso d’Aquino con un atto accademico nell’Ottocentesimo della sua nascita.  

Diocesi Belluno - Feltre

Suor Chiara Curzel: il Concilio di Nicea è importante per la trasmissione della fede

Ricevendo nello scorso maggio i partecipanti alla sessione plenaria del Pontificio Consiglio per la Promozione dell’Unità dei Cristiani, papa Francesco aveva auspicato che la celebrazione del prossimo anniversario del Concilio di Nicea, nel 2025, “abbia una rilevante dimensione ecumenica… Nonostante le travagliate vicende della sua preparazione e soprattutto del successivo lungo periodo di recezione, il primo Concilio ecumenico è stato un evento di riconciliazione per la Chiesa, che in modo sinodale riaffermò la sua unità intorno alla professione della propria fede”.

L'immagine della Vergine venerata nella cattedrale di Antipolo, primo santuario internazionale delle Filippine / Wikimedia Commons

Filippine, la Madonna della Pace e del Buon Viaggio è santuario internazionale

La statua della Madonna della Pace e del Buon Viaggio è arrivata dal Messico nelle Filippine nel XVII secolo, e per ben sei volte ha attraversato il Pacifico. La devozione per questa Vergine è particolarmente cara ai migranti filippini di tutto il mondo. La scorsa settimana, la cattedrale di Antipolo che custodisce la statua è stato proclamato “santuario internazionale”. Un evento storico, perché non solo si tratta del primo santuario internazionale delle Filippine, ma di tutto il Sud-Est asiatico.  

I partecipanti alla Conferenza degli Ambasciatori dell'Ordine di Malta / X @OrderofMalta

Ordine di Malta, una conferenza di ambasciatori per rilanciarsi

Dopo la riforma che ne ha enfatizzato l’aspetto religioso, ora per l’Ordine di Malta si apre la sfida di ribadire la sua sovranità, accrescere il proprio status internazionale, superando l’immagine che si è avuta a seguito della crisi e poi dell’intervento deciso di Papa Francesco. E così, la conferenza degli ambasciatori dell’Ordine di Malta, che si è tenuta dal 25 al 27 gennaio e che ha visto la partecipazione di oltre 100 ambasciatori, è servita non solo a fare il punto sulla situazione geopolitica e sulle nuove sfide da affrontare, ma anche per cercare di dare nuovo slancio internazionale, stabilire una linea di comunicazione unitaria che permetta di rendere l’immagine dell’Ordine e anche definire il modo in cui difendere il nome dell’Ordine da qualunque tipo di attacco.  

Fr. Peter Hassan

In Nigeria la prospettiva del martirio è una scuola di spiritualità

L'anno scorso, il 2023, è stato un anno difficile per fr. Peter Olarewaju, un postulante del monastero benedettino della diocesi nigeriana di Ilorin, che è stato rapito insieme ad altre due persone nel monastero.