I nuovi Arcivescovi metropoliti a Roma per la consegna del Pallio

Il Papa consegna il pallio al Cardinale Aguiar Retes
Foto: Daniel Ibanez CNA
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Sabato mattina - 29 giugno - Papa Francesco presiederà nella Basilica Vaticana la Messa in occasione della Solennità dei Santi Apostoli Pietro e Paolo, in cui benedirà i pallii per gli Arcivescovi metropoliti nominati nel corso dell'anno. Dal 2015 il Papa - lo ricordiamo - ha deciso di non imporli personalmente, ma di benedirli, consegnarli e poi farli imporre nella Diocesi di appartenza dal rispettivo Nunzio Apostolico.

I nuovi Arcivescovi metropoliti - o almeno quelli che sabato saranno in San Pietro per concelebrare con il Papa - arrivano da tutti i continenti.

Dall'Oceania, ad esempio, arrivano Monsignor Peter Andrew Comensoli, Arcivescovo metropolita di Melbourne, e Monsignor Michael Jude Byrnes, Arcivescovo di Agana nell'isola di Guam.

La pattuglia africana dovrebbe invece vedere in San Pietro il cappuccino congolese Monsignor Fridolin Ambongo Besungu, Arcivescovo di Kinshasa; Monsignor Zeferino Zeca Martins, Arcivescovo di Huambo in Angola; Monsignor Philip A. Anyolo; Arcivescovo di Kisimu in Kenya; Monsignor Antoine Kambanda, Arcivescovo di Kigali in Ruanda; Monsignor Gervas John Mwasikwabhila Nyaisonga, Arcivescovo di Mbeya in Tanzania; Monsignor John Bonaventure Kwofie, Arcivescovo di Accra in Ghana; Monsignor Renatus Leonard Nkwande, Arcivescovo di Mwanza, in Tanzania; Monsignor Dabula Anton Mpako, Arcivescovo di Pretoria in Sudafrica.

Le Americhe saranno rappresentate da Monsignor Launay Saturné, Arcivescovo di Cap Haitien, ad Haiti; Monsignor Dario Campos, Arcivescovo di Vitoria in Brasile; Monsignor João Justino de Medeiros Silva, Arcivescovo di Montes Claros in Brasile; Monsignor Carlos Castillo Mattasoglio, Arcivescovo di Lima in Perù; Monsignor José Antonio Fernández Hurtado, Arcivescovo di Tlalnepantla in Messico; Monsignor Michael Mulhall, Arcivescovo di Kingston in Canada; Monsignor Wilton D. Gregory, Arcivescovo di Washington, Stati Uniti; Monsignor Alfredo José Espinoza Mateus, Arcivescovo di Quito in Ecudor e Monsignor João Inácio Müller, Arcivescovo di Campinas in Brasile.

Dall'Asia ecco Monsignor Angelito R. Lampon, Arcivescovo di Cotabato nelle Filippine; Monsignor Joseph Vu Văn Thiên, Arcivescovo di Hanoi in Vietnam; Monsignor Elias Joseph Gonsalves, Arcivescovo di Nagpur in India; Monsignor Kornelius Sipayung, Arcivescovo di Medan in Indonesia; Monsignor Marco Tin Win, Arcivescovo di Mandalay, in Myanmar e Monsignor Joseph Kalathiparambil, Arcivescovo di Verapoly in India.

Infine per l'Europa vi sarà lo spagnolo Monsignor Joan Planellas i Barnosell, Arcivescovo di Tarragona e gli italiani Monsignor Roberto Carboni, Arcivescovo di OristanoMonsignor Augusto Paolo Lojudice, Arcivescovo di Siena-Colle di Val d'Elsa-Montalcino.

 

Ti potrebbe interessare