Papa Francesco nomina il presidente del Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso

Il vescovo Miguel Ayuso Guixot, nuovo presidente del Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso
Foto: pd Twitter
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

È il vescovo Miguel Ayuso Guixot il nuovo presidente del Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso. Segretario del dicastero dal giugno del 2012, succede al Cardinale Jean-Louis Tauran, deceduto il 6 luglio dello scorso anno.

Dopo un anno, dunque, il Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso ha un nuovo presidente. E la scelta è ricaduta nel segno della continuità. Il vescovo Ayuso è stato primo collaboratore del Cardinale Tauran, lo ha affiancato nell’ultima missione in Arabia Saudita e ha curato particolarmente il ripristino dei rapporti tra la Santa Sede e l’università sunnita di al Azhar, che ha portato a quattro incontri tra il Papa e il Grande Imam dell’istituzione Ahmed al Tayyb e alla firma della Dichiarazione della Fraternità Universale che Papa Francesco ora dona alle delegazioni che vanno a fargli visita.

Spagnolo, classe 1952, missionario comboniano, l’arcivescovo Ayuso ha emesso nel 1980 la professione perpetua ed è sacerdote dal 1982. Fino al 2002 è stato missionario in Egitto e in Sudan, dopo aver conseguito la licenza in studi arabi ed islamistica al Pontificio Istituto di Studi Arabi e di Islamistica (PISAI) nel 1982. Nel 2000, si è poi dottorato in teologia dogmatica.

Dal 1989 insegna islamologia, prima a Khartoum, poi al Cairo e quindi al PISAI. Del PISAI è stato preside dal 2005 fino al 2012, quando Benedetto XVI lo ha chiamato all’incarico di numero 2 del Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso. Era consultore del dicastero dal 2007. Papa Francesco gli ha conferito nel 2016 dignità episcopale.

 

Ti potrebbe interessare