Papa Francesco partito per Panama, destinazione GMG 2019

Papa Francesco saluta dalla scaletta dell'aereo prima della partenza per Panama, Fiumicino, 23 gennaio 2019
Foto: Vatican Media / ACI Group
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Papa Francesco è partito per Panama, destinazione Giornata Mondiale della Gioventù. L’aereo papale percorrerà 9500 chilometri, per un volo di 12 ore e 55 minuti, sorvolando Italia, Francia, Spagna, Portogallo, Santa Maria (Azzorre – Portogallo), USA Oceanic, Puerto Rico (San Juan Oceanic), Repubblica Dominicana, Antille Olandesi, Colombia e Panama.

Lì saranno ad aspettarlo circa 200 mila giovani provenienti da 155 nazioni, che celebreranno insieme al Papa la 14esima Giornata Mondiale della Gioventù.

Una GMG che ha luogo meno di tre mesi dopo la conclusione del Sinodo sui giovani, e potrà anche proiettare i giovani verso l’incontro post-sinodo organizzato dal Dicastero Laici, Famiglia e Vita per il prossimo giugno. Ma l’incontro di Panama può anche essere visto come una sorta di anticipazione di alcuni dei temi del prossimo Sinodo Speciale per l’Amazzonia, specialmente per via dell’incontro pre-GMG che ha radunato più di mille giovani indigeni alla vigilia della settimana della Giornata Mondiale della Gioventù di Panama.

Alla sua partenza, Papa Francesco ha inviato come tradizione un telegramma al presidente della Repubblica Sergio Mattarella. “Nel momento in cui mi accingo a partire per Panama in occasione della Giornata Mondiale della Gioventù – ha scritto Papa Francesco – animato dal vivo desiderio di incontrare i giovani provenienti da tutto il mondo nel segno della fede e della speranza, mi è gradito rivolgere a lei, signor presidente, e a tutti gli italiani il mio affettuoso e cordiale saluto, che accompagno con fervidi auspici di serenità e di concorde impegno per il bene comune”.

Quella di Panama è la prima GMG che si tiene in Centro America. Si contano 7 mila persone che provengono da El Salvador, e 400 da Cuba, 2 mila dall’Argentina e 2 mila dagli Stati Uniti, e 3500 dalla Polonia, che è la nazione con il maggior numero di partecipanti.

Si tratta della quinta Giornata Mondiale della Gioventù nel continente americano. Le altre hanno avuto luogo a Buenos Aires nel 1987, a Denver nel 1993, a Toronto nel 2002 e a Rio de Janeiro 2013. Nel 2008, si è andati a Sydney, in Oceania, mentre tutte le altre hanno avuto luogo in Europa. La prossima Giornata Mondiale della Gioventà potrebbe avere luogo in Portogallo. Circa 25 milioni di giovani hanno preso parte alle 14 GMG che sono state celebrate in questi anni da Giovanni Paolo II, Benedetto XVI e Papa Francesco.

La GMG è cominciata ieri con una Messa solenne nel parco di Santa Maria de la Antigua. Papa Francesco terrà 10 discorsi durante questa settimana. In quello a diplomatici e mondo della cultura, il primo della settimana, ci si aspetta che il Papa indicherà anche Sant’Oscar Romero come un modello dei giovani. Romero è l’arcivescovo salvadoregno ucciso mentre celebrava Messa nel 1981, e canonizzato insieme a Paolo VI lo scorso ottobre.

Tra gli incontri importanti, quello con i vescovi del SEDAC (che si potrebbe definire il CELAM centroamericano), la visita a 192 carcerati di una prigione minorile dove confesserà, l’incontro con i malati di AIDS, e poi i classici appuntamenti della Giornata Mondiale della Gioventù: la Via Crucis, la veglia del sabato e la Messa conclusiva del mattino.

Quello a Panama è il primo di 5 viaggi già stabiliti da Papa Francesco per il 2019. Sei giorni dopo il ritorno dal Paese centroamericano, il Papa volerà negli Emirati Arabi Uniti dal 3 al 5 febbraio. Quindi, è atteso in Marocco il 30-31 marzo, in Bulgaria e Macedonia dal 5 al 7 maggio, e in Romania dal 30 maggio al 2 giugno.

A giugno, Papa Francesco avrà compiuto 30 viaggi internazionali, toccando 42 nazioni.

In questo 2019, in cinque mesi e cinque viaggi, Papa Francesco visiterà sei Paesi in quattro continenti.

Come di consueto, alla vigilia della partenza, Papa Francesco è stato a Santa Maria Maggiore, a sostare in preghiera davanti all’icona di Maria Salus Populi Romani: è la prima volta nel corso del 2019, e la 67esima dall’inizio del Pontificato.

Ti potrebbe interessare