Ultime Notizie: letture

Edizioni Messaggero di Padova

Letture, il "Cireneo" di Albino Luciani

Una domanda che lascia un momento senza risposte: «Vuole essere il mio cireneo?».

Wikipedia

Letture, la fede e la conversione di Gogol'

Vivere è una lotta costante, rischiosa. E’ come camminare su un filo teso sopra l’abisso, quando l’equilibrio può mancare da un momento all’altro. E la vita che il sistema sociale ci costruisce attorno sembra perennemente spingerci dentro quell’abisso, con le sue convenzioni, le sue “maschere”, con le sue stolide imposizioni.

PD

Letture, da cosa nasce il mondo dell' Isola del Tesoro?

Il ragazzino chiuso nella sua stanza, acceso di febbre e di dolori

Tipografia Duc

Letture, il silenzio della montagna come lode a Dio nelle parole di Benedetto XVI

L’orizzonte che si apre sul cerchio imponente delle cime, i boschi a perdita d’occhio, lo scrosciare lontano di acque che sgorgano da sorgenti nascoste 

ARES

Letture, Davide il bambino che parlava con gli angeli

"Mamma, mamma, ci sono gli angioletti!" Quante volte ripete Davide questo grido, un avviso, in un certo senso, che esprime gioia, felicità, serenità.

Città nuova editrice

Letture, santi e santuari la più recente guida italiana

Dalle prime luci dell’alba, quando ancora non è sotto il sole, file composte di pellegrini popolano il sagrato antistante la basilica.

copertina Edizioni Messaggero Padova

Letture. Biagio Conte, un missionario laico, povero tra i poveri

Lo hanno definito in tanti modi, il San Francesco di Palermo, il povero tra i poveri, l’eremita contestatore…In realtà Biagio Conte è stato tutto questo  forse molto altro ancora. Impossibile definire compiutamente un uomo che ha cambiato sempre la sua vita, seguendo la luce dell’amore per Dio e per gli uomini. A un anno dalla sua morte il giornalista e saggista  Michelangelo Nasca ha scritto, per le Edizioni Messaggero Padova (EMP) il volume Biagio Conte. Il missionario laico, povero tra i poveri , una raccolta di testi scelti di quell’«anima innamorata di Dio e decisa a offrire le energie di un’intera esistenza per aiutare gli ultimi».

Wikipedia

Letture, santi e scrittori a Reggio Emilia

Un pomeriggio d’inverno, a Reggio Emilia, nel cuore delle feste natalizie. Si passeggia lungo la via Emilia, mitica e insieme familiare,

Vatican Media

Letture, ad un anno dalla morte rileggere Benedetto XVI

Giuseppe l’uomo “giusto”, che in silenzio segue la sua strada, quella strada indicata da Dio, la segue anche quando non comprende fino in fondo che percorso stia facendo, la segue, con tutte le conseguenze che non aveva previsto, tra dolori e grandi meraviglie.

Edizioni San Paolo

Letture, il Natale con lo sguardo di un asinello, che poi siamo noi

Betlemme vista all’altezza degli occhi umidi e profondi di un asinello, la storia della salvezza tracciata dal suo passo trotterellante, simbolo e insieme tenero, stupito e generoso ‘comprimario’  di una vicenda che cambia il volto della Storia.

Meravigli edizioni

Letture, le meravigliose chiese della grande Milano

Storia e fede, bellezza e preghiera, la luce del mondo, frenetico e attivo, e la luce dell’estasi, che evoca meraviglie. Pensiamo a questo, quando ci riferiamo alle molte e importanti chiese di Milano.

Daniel Ibanez/ EWTN- 2023

Letture, i poeti raccontano il 'si' della fanciulla di Nazaret

“L'anima mia magnifica il Signore e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore, perché ha guardato l'umiltà della sua serva”. Ci sono state, nel corso di millenni, migliaia di versi, parole, preghiere ispirate da Maria e a Maria. Forse nessuna di queste migliaia di parole, però, raggiunge la potenza e il senso dell’eternità che le parole di Maria stessa continuano a riversare dalle pagine del Vangelo. Il suo Magnificat non può che essere insuperato e insuperabile.  

Il libro "Illustrissimi" di Albino Luciani, nella IV edizione critica curata da Stefania Falasca / Chiesa di Belluno - Feltre

Letture. Le “illustrissime” corrispondenze di Albino Luciani, che fu poi Giovanni Paolo I

Un universo grigio, pervaso da una corrente inarrestabile di odio e di solitudine, in cui l’uomo mette in gioco i suoi lati più oscuri, minacciosi. Un mondo riplasmato non dalla forza del Creatore ma dall’idea di un cieco e falso progresso. "Il progresso con uomini che si amino, ritenendosi fratelli e figli dell'unico Padre e Dio, può essere una cosa magnifica. Il progresso con uomini che non riconoscono in Dio un unico Padre, diventa un pericolo continuo: senza un parallelo processo morale, interiore e personale,  esso - quel  progresso – sviluppa misfatti,  i più selvaggi fondacci dell'uomo,  fa di lui una macchina posseduta da macchine, un numero maneggiatore di numeri, un barbaro in delirio".  

Mimep- Docete

Letture, il diavolo ha ancora l'arte di rovinare matrimoni?

Ce lo hanno spiegato in molti modi, soprattutto il grandissimo

lagallerianazionale.com

Letture, John Ronald Reuel Tolkien, la fede come autentica interpretazione

Si torna a lui, sempre a lui, un vero maestro. John Ronald Reuel Tolkien,  

Città Nuova

Letture, il santo barbone che sconvolse Roma San Giuseppe Benedetto Labre

Sul tavolo di un macellaio il 16 aprile 1783, nel rione Monti di Roma viene deposto un moribondo, dall’aspetto di barbone, 

Mare pd

Letture. Ulisse, l'eroe eternamente in viaggio

Perché, ci si chiede, perché proviamo sempre, in qualunque tempo e condizione, un’irresistibile attrazione per lui, per quell’ "uomo versatile e scaltro", ma anche capace di suscitare compassione e immedesimazione anche in noi, disillusi e anaspirituali uomini e donne del ventesimo secolo… Il soggetto in questione è ovviamente Ulisse, l’eroe eternamente in viaggio, eternamente perduto ed eternamente trionfante, su tutto e su tutti, persino sui suoi stessi limiti e sue disgrazie.

Edizioni Terra Santa

Letture, "Vi auguro di diventare santi" le parole di Papa Benedetto XVI sulla santità

Letture, "Vi auguro di diventare santi" le parole di Papa Benedetto XVI sulla santità 

Diocesi di Padova

Letture,la peregrinatio delle reliquie di San Pio X occasione per conoscere la sua riforma

 Il 4 agosto 1903 viene eletto al soglio pontificio Giuseppe Melchiorre Sarto, 

Morcelliana

Letture, due Pontefici ora santi a confronto nella loro amicizia

Il “Papa buono” e il “Papa intellettuale e pensoso”.