Vaticano

Papa Francesco con il presidente lettone Edgars Rinkēvičs, Palazzo Apostolico Vaticano, 16 maggio 2024 / Vatican Media / ACI Group

Da Papa Francesco il presidente di Lettonia, nella memoria di un martire

Era stato da Papa Francesco come ministro degli Esteri nel marzo 2022, una udienza inusuale (il Papa riceve ministri degli Esteri solo in specifici casi) per celebrare il centenario delle relazioni diplomatiche della Santa Sede con la Lettonia, e in cui si parlò anche della situazione in Ucraina, dove la guerra era appena scoppiata. Oggi Edgars Rinkēvičs è tornato a visitare Papa Francesco come presidente della Lettonia.  

Vatican Media

Crisi climatica, Papa Francesco: "Sono i poveri della terra a soffrire maggiormente"

"I dati sul cambiamento climatico si aggravano di anno in anno, ed è pertanto urgente proteggere le persone e la natura. La domanda dunque è: stiamo lavorando per una cultura della vita o una cultura della morte?". Lo ha detto il Papa, questa mattina, incontrando i partecipanti all’Incontro promosso dalle Pontificie Accademie delle Scienze e delle Scienze Sociali sul tema Dalla crisi climatica alla resilienza climatica.

Vatican Media

Papa Francesco agli Ortodossi: "Dobbiamo camminare insieme, pregare insieme"

"Approfitto di questa circostanza per rivolgere il mio pensiero, pieno di fraterno affetto, all’Arcivescovo di Atene e di tutta la Grecia, Sua Beatitudine Ieronymos, uomo di profonda fede e pastore sapiente, che ho incontrato in occasione dei miei viaggi in Grecia, e al quale sono vivamente grato per il sostegno che ha assicurato e continua ad assicurare alle attività che l’Apostolikì Diakonia e il Comitato Cattolico per la Collaborazione Culturale promuovono congiuntamente". Lo ha detto il Papa, stamane, ricevendo in udienza il Metropolita Agathanghelos, Direttore Generale della Apostolikì Diakonia della Chiesa di Grecia e la Delegazione del Collegio Teologico di Atene.

Vatican Media

Papa Francesco, proteggere la vita umana dal concepimento alla morte naturale

Nei saluti ai diversi gruppi il Papa ha ricordato che si deve “Proteggere la vita umana dal concepimento alla morte naturale”. Francesco ha salutato la Fondazione polacca “Sì alla vita”. “Oggi è con noi una campana portata dalla Polonia, chiamata ‘La voce dei non nati’, che sarà portata in Kazakistan”, le parole di Francesco: “Essa ricorderà la necessità di proteggere la vita umana dal concepimento alla morte naturale”. Poi il Papa ha pregato per le alluvioni in Afghanistan e ancora una volta per la pace in Ucraina e Medio Oriente.  

Daniel Ibanez / EWTN

Papa Francesco, l’amore cristiano abbraccia ciò che non è amabile

"Non l’amore che sale, ma quello che scende; non quello che prende, ma quello che dona; non quello che appare, ma quello che si nasconde".

Vatican Media

Papa Francesco incontra un gruppo di sacerdoti anziani della Diocesi di Roma

Papa Francesco questo pomeriggio si è recato nella parrocchia romana di San Giuseppe al Trionfale per incontrare un gruppo di sacerdoti ordinati da almeno 40 anni. Presenti anche il Vicegerente e Vescovo ausiliare per il settore ovest Monsignor Baldassare Reina e Monsignor Michele Di Tolve, ausiliare con delega all’ambito per la cura del diaconato, del clero e della vita religiosa. Il Pontefice ha dialogato con i presenti a porte chiuse.

Vatican Media / ACI group

Papa Francesco: "Dio non abbandona i suoi figli, mai. Nemmeno quando l’età avanza"

"Dio non abbandona i suoi figli, mai. Nemmeno quando l’età avanza e le forze declinano, quando i capelli imbiancano e il ruolo sociale viene meno, quando la vita diventa meno produttiva e rischia di sembrare inutile". Papa Francesco ha pubblicato un Messaggio per la IV Giornata Mondiale dei Nonni e degli Anziani che si celebra la quarta domenica di luglio – quest’anno il 28 luglio - sul tema “Nella vecchiaia non abbandonarmi”.

www.penitenzieria.va

Note storiche, il primo tra i tribunali della Santa Sede la Penitenzieria Apostolica

Il nostro viaggio tra le pagine dell' Annuario Pontificio arriva alla sezione "organismi di giustizia". E si tratta di giustizia ecclesialmente intesa. Il primo "tribunale" in lista è la Penitenzieria Apostolica.

Papa Francesco e il presidente di Ecuador Daniel Noboa, Palazzo Apostolico Vaticano, 13 maggio 2024 / Vatican Media / ACI Group

Papa Francesco e il presidente di Ecuador, tra Congresso Eucaristico Internazionale e temi caldi

Non solo l’invito al Congresso Eucaristico Internazionale che si terrà a Quito questa estate. La visita del presidente ecuadoriano Daniel Noboa in Vaticano, la prima, tocca anche temi caldi, dalla questione dei migranti a quella della povertà, e c’era chi speculava che la Santa Sede potesse fare da mediatore nella crisi tra Messico ed Ecuador dopo che la polizia ecuadoriana aveva fatto irruzione nell’ambasciata del Messico a Quito per arrestare l’ex vicepresidente Jorge Glas il 5 aprile.  

Vatican Media

Papa Francesco, concretezza ed apertura stelle polari per lo studio

"Il vostro è veramente un servizio alla “solidità degli insegnamenti ricevuti”, in senso cristiano e umano. Una solidità tanto necessaria in tempi di notizie a volte diffuse senza verifiche e senza ricerche". Papa Francesco lo ha detto ai Docenti e agli Alunni della Scuola Vaticana di Paleografia, Diplomatica e Archivistica e della Scuola Vaticana di Biblioteconomia che celebrano i 140 e i 90 anni della nascita di queste istituzioni.

Il logo del Giubileo 2025 / PD

Giubileo 2025, ecco le norme per ottenere le indulgenze

Il primo atto del Cardinale Angelo de Donatis da Penitenziere Maggiore è la firma delle norme sulla concessione dell’indulgenza durante il Giubileo 2025. Tra pellegrinaggi, basiliche romane, e opere di misericordia, il percorso per ottenere l’indulgenza plenaria è delineato in tutte le sue possibilità in un documento articolato, in cui si sottolinea che Papa Francesco dichiara “illimitata la misericordia di Dio”, tanto che una volta questo era scambiabile con il termine “indulgenza”, che è “una grazia giubilare”, in cui si chiede ai confessori di rendersi sempre disponibili e si danno anche speciali facoltà sul foro interno per favorire il perdono. E poi, si può avere l’indulgenza anche visitando gli ammalati, oppure compiendo opere di carità.  

Wikipedia

Il Papa: "Abbazia di Montevergine, ad accogliere i fedeli c’è la bellissima icona della Madre di Dio"

Papa Francesco riceve in Udienza la Comunità Monastica dell’Abbazia di Montevergine. "Avete voluto questo incontro in occasione del Giubileo per il nono centenario di fondazione dell’Abbazia di Montevergine, avvenuta nel 1124 ad opera di San Guglielmo da Vercelli", ricorda il Papa nel Palazzo Apostolico Vaticano.

Papa Francesco parla con l'arcivescovo maggiore Thattil durante l'udienza con i fedeli siro-malabaresi, 13 maggio 2024 / Vatican Media / ACi Group

Papa Francesco ai siro malabaresi: “Voi siete obbedienti, questa è una gloria vostra”

“Voi siete obbedienti, e dove c’è obbedienza, c’è ecclesia. Dove c’è disobbedienza, c’è scisma”. Papa Francesco incontra i fedeli della Chiesa siro malabarese, venuti a Roma insieme all’arcivescovo maggiore Raphael Tattil, la cui elezione a capo della Chiesa sui iuris e successore del Cardinale Alencherry era arrivata lo scorso gennaio. Ed era una elezione che chiudeva un periodo di divisione all’interno della Chiesa siro-malabarese, che aveva visto anche un inviato speciale del Papa, l’arcivescovo Cyril Vasil’, che fu nominato delegato pontificio per l’Arcieparchia di Ernakulam-Angamaly, l’arcidiocesi siro-malabarese al centro della disputa.  

Vatican media

Papa Francesco e i bambini, pensate al bene degli altri e pregate

Una piccola festa nell' Aula del Sinodo per l'incontro del Papa con i bambini del tavolo “Bambini: Generazione Futuro”

Daniel Ibanez CNA

Papa Francesco: "La guerra è un inganno e una sconfitta"

“La guerra è un inganno, la guerra sempre è una sconfitta. Così come l’idea di una sicurezza internazionale basata sul deterrente della paura è un altro inganno”. Lo ha detto stamane il Papa, che ha ricevuto in udienza i partecipanti a #BeHuman, Meeting mondiale sulla fraternità umana organizzato dalla Fondazione Fratelli tutti.

BAV

Archivistica e biblioteconomia in Vaticano, una storia di 140 anni

Da 140 anni la sante Sede offre agli specialisti, o a chi vuole diventarlo, una scuola di Paleografia, Diplomatica e Archivistica e da 90 anche una Scuola Vaticana di Biblioteconomia.

Vatican Media

Papa Francesco: "La liturgia senza l'unione dell'uomo con Dio è un'aberrazione"

"È importante che nei vostri studi riflettiate sulla necessità di cercare questa unione con il Signore e sui mezzi che Egli, attraverso la Chiesa, ci ha dato per raggiungerla". Lo ha detto il Papa, stamane, ricevendo in udienza la Delegazione dell’Istituto Superiore di Liturgia di Barcellona.

Daniel Ibanez CNA

Papa Francesco: "Formare i giovani a vivere le difficoltà come opportunità"

Nell’udienza concessa al  Merrimack College il Papa incentra la sua riflessione sulla missione di  educare i giovani ad affrontare le sfide per crescere nella solidarietà.

Papa Francesco durante una udienza / Vatican Media

Papa Francesco: “La teologia è preziosa nel cambiamento di epoca che stiamo vivendo”

In questo cambiamento di epoca, la teologia “è preziosa”, e lo è in particolare in “società multietniche in continua mobilità, con interconnessione di popoli, lingue e culture diverse da orientare, con consapevolezza critica, verso la costruzione di una convivenza nella pace, nella solidarietà e nella fratellanza universale e nella cura della nostra casa comune”. Lo dice Papa Francesco ricevendo i teologi della Rete Internazionale della Società di Teologia Cattolica.  

La riunione della Fondazione Giovanni Paolo II per il Sahel del 2019 / Fondazione Giovanni Paolo II per il Sahel

Papa Francesco: “Il popolo di Dio deve essere in prima linea per rispondere al grido dei poveri”

Nel 1984, dopo il suo primo viaggio in Africa, Giovanni Paolo II diede vita alla Fondazione per alleviare le sofferenze dei popoli provati dalla siccità e dalla desertificazione. La affidò alle cure del Pontificio Consiglio Cor Unum, che ora è stato assorbito dal Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, ha sede a Ouagadougou, in Burkina Faso, e ne fanno parte 9 paesi della regione del Sahel: Burkina Faso, Capo Verde, Gambia, Guinea Bissau, Mali, Mauritania, Niger, Senegal, Ciad. In un messaggio ad un incontro di alto livello sulla celebrazione del 40esimo anniversario della Fondazione, Papa Francesco ne rilancia l’impegno, sottolineando come il popolo di Dio deve essere “in prima linea” per rispondere al grido dei poveri.